Centri per l'Impiego della Provincia di Bari: indagine statistica rivolta agli utenti "soddisfatti del servizio per cortesia e professionalità del personale"

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di sezione



Centri per l'Impiego della Provincia di Bari: indagine statistica rivolta agli utenti "soddisfatti del servizio per cortesia e professionalità del personale"

Giovane di sesso maschile, età media 34 anni, con un titolo di studio medio basso, disoccupato alla ricerca di una nuova occupazione e che non ha mai frequentato alcun corso di formazione o stage. E’ l’identikit dell’utente medio dei Centri per l’Impiego (CPI) della Provincia di Bari emerso da un’indagine condotta dall’ Ufficio Statistica della Provincia di Bari e realizzata nel mese di Febbraio 2010 nei CPI e Sportelli polifunzionali sparsi sul territorio su un campione di 590 unità. Obiettivo dell’ analisi, disposta dal Presidente, Francesco Schittulli, e dall’Assessore alla Gestione delle Risorse Umane, Organizzazione e Informatizzazione Tecnologica della Provincia di Bari, Sergio Fanelli, è quello di migliorare la soddisfazione dell'utenza e la qualità dei servizi nonché di ridurre i tempi e i costi dell'azione amministrativa. Stando a quanto è emerso l’utente dei Centri per l’impiego riscontra un ambiente accogliente, ma anche disponibilità e cortesia del personale. La quasi totalità degli utenti contattati è molto soddisfatto dei CPI e si è dichiarato più che soddisfatto della disponibilità, cortesia e professionalità del personale, ma anche dell’ambiente, dei locali e della loro organizzazione. “La pubblicazione dei risultati di questa indagine – afferma il Presidente Schittulli -  non resterà solo un documento interno, ma potrà fornire elementi di riflessione a chi è interessato a conoscere l'andamento del mercato del lavoro ed anche a valutare la qualità del servizio erogato ai fini di un miglioramento degli standard operativi. Il mio plauso va all’ Assessore Sergio Fanelli e a tutto lo staff dell’ufficio che vi ha lavorato. La soddisfazione degli utenti-cittadini – conclude - costituisce per questa Amministrazione un mezzo per raggiungere l'ottimizzazione della produttività dei dipendenti e standard di efficienza e trasparenza”. Il campione statistico è stato estratto in modo casuale, indipendentemente dall’età, sesso, nazionalità ed altro. Il questionario rivolto è stato composto di 36 domande divise in cinque differenti aree tematiche: · informazioni anagrafiche e grado di istruzione degli intervistati; · condizione lavorativa degli utenti; · motivazione e frequenza di contatto col CPI ed efficacia della campagna pubblicitaria; · grado di soddisfazione dell’utente all’interno dei CPI con particolare riferimento alle strutture ed ai servizi con i quali è venuto a contatto; · informazioni per valutare l’efficacia dei CPI, giudizi espressi in generale sui CPI e cambiamenti o miglioramenti percepiti.   L’elaborazione dei risultati dei questionari è stata effettuata, in primo luogo, attraverso l’informatizzazione delle schede attraverso il programma di data-base ACCESS e, in seguito, attraverso l’analisi statistica mediante SPSS ed EXCEL. In allegato la pubblicazione finale dell'indagine statistica.







Città Metropolitana  Home Page  Home Page  


 
Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica

Valid HTML 4.01 TransitionalLevel A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0