Norme Disciplinari per i Dirigenti e CODICE DI COMPORTAMENTO

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di sezione



Norme Disciplinari per i Dirigenti e CODICE DI COMPORTAMENTO

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Personale Dirigente del comparto Regioni e autonomie locali - quadriennio normativo 2006-2009, biennio economico 2006-2007, sottoscritto in data 22.02.2010, ha innovato la materia disciplinare, alla luce del D.Lgs. n. 150/2009, stabilendo specifiche forme di responsabilità disciplinare per i dirigenti, nonché il relativo sistema sanzionatorio, con la garanzia di adeguate tutele.   Assume particolare rilievo innovativo l'introduzione delle sanzioni di natura conservativa, che si aggiungono a quelle risolutive del rapporto, ferma restando la specifica casistica sanzionatoria inderogabilmente prevista dal d.lgs. n. 150/2009. Si riporta, pertanto, il Capo II del Titolo II del citato CCNL del 22/02/2010 recante "norme disciplinari responsabilità disciplinare" - artt. dal 4 al 13 - di cui si evidenzia, in particolare, l'art. 7 " Codice disciplinare", nonché codice di comportamento dei dipendenti pubblici.   Si sottolinea che, ai sensi dell'art. 55, comma 2, del D.lgs. n. 165/01, novellato dal D.Lgs. n. 150/2009, la pubblicazione sul sito istituzionale dell'amministrazione del Codice disciplinare equivale, a tutti gli effetti, alla sua affissione agli ingressi della sede di lavoro.   In allegato il codice disciplinare dei dirigenti







Città Metropolitana  Home Page  Home Page  


 
Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica

Valid HTML 4.01 TransitionalLevel A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0