Presentazione del volume : "BONA SFORZA DUCHESSA DI BARI REGINA DI POLONIA"

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di sezione



Presentazione del volume : "BONA SFORZA DUCHESSA DI BARI REGINA DI POLONIA"

Venerdì 10 ottobre alle ore 17.30 presso la Sala Consiliare del Palazzo della Provincia Bari si terrà la presentazione del volume “Bona Sforza Duchessa di Bari Regina di Polonia” di Angela Campanella (Laterza Giuseppe Edizioni). L’iniziativa, patrocinata dalla Provincia di Bari, sarà presentata dall’attore e regista Pierluigi Morizio. Dopo i saluti del Presidente del Consiglio Provinciale, Marco Sportelli, degli Assessori alla Cultura e all’Agricoltura della Provincia di Bari rispettivamente Fabio Losito e Anna Paladino, dell’ Assessore alle Cultura del Comune di Bari, Nicola Laforgia, e del vicesindaco di Modugno, Michele Trentadue, sono previsti gli interventi di Emanuela Angiuli, direttrice della Biblioteca Provinciale Santa Teresa dei Maschi, di Padre Gerardo Cioffari, storico domenicano direttore del Centro di Studi Nicolaiani e di Angela Campanella, autrice del libro. Le vicende intricate e profondamente umane della vita della Regina hanno ispirato questo romanzo storico, preceduta da una biografia di Bona Sforza e da cenni storici relativi all'epoca e ai personaggi. E’ una storia tutta al femminile che mette in rilievo un periodo, quello compreso fra il 1400 ed il 1600, poco conosciuto per quanto riguarda la vita politica e sociale del Meridione e della Puglia in particolare. Bona, oltre che una Visconti Sforza, è una Aragona, dinastia spagnola che regnò per più di un secolo su tutta l’Italia del Sud con gli Sforza, Duchi di Milano e di Bari. Bona è diretta discendente anche dei Del Balzo Orsini, che furono potenti Principi di Taranto e Lecce, feudatari, per conto degli Aragona, di numerose municipalità pugliesi, con legittimazioni sul Regno di Gerusalemme. Il racconto si muove in  un periodo storico nel quale molte donne governarono con grande saggezza apportando considerevoli contributi rinascimentali all’arte,  all’architettura, alla letteratura (Maria d’ Enghien, Giovanna I, Giovanna II d’ Angiò, Costanza d’Avalos, Vittoria Colonna… tutte co-protagoniste del romanzo).  







Città Metropolitana  Home Page  Home Page  


 
Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica

Valid HTML 4.01 TransitionalLevel A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0