Giovedì 24 Maggio 2018
Mappa del Sito
Contatti
English version
Versione accessibile
RICERCA NEL SITO
parola chiave
>> ricerca avanzata
Provincia Bari
MediaCenter
 Struttura e Organizzazione - Servizi - Servizio Edilizia Pubblica,Territorio (Viabilità, Trasporti, Urbanistica ed Espropriazioni) e Ambiente - SEZIONE AMBIENTE - Procedimenti e Modulistica - SERVIZIO AMBIENTE - Autorizzazione scarico acque meteoriche 
Autorizzazione scarico acque meteoriche   versione testuale
 
 
Procedimento: Rilascio di autorizzazioni  ed esame delle comunicazioni in ordine agli scarichi ed immissioni sul suolo, negli strati superficiali del sottosuolo, nelle acque superficiali e  marine di acque meteoriche previsti dall’art. 39 comma 1, lett. a), lettera b), del D.Lgs. 152/06 e s. m. ed i. e R.R. del 9/12/13, n. 26. 
 
Classificazione: Ambiente
 
Argomento: Scarico 
 
Servizio Competente: Servizio Ambiente
 
Dove rivolgersi: SERVIZIO EDILIZIA PUBBLICA,TERRITORIO E AMBIENTE - LINEA ATTIVITA’ AMBIENTE 
 
Indirizzo: c.so Sonnino, 85 - 1° piano - Bari  CAP  70121
  
Fax: 080/5412188
 
Orario di ricevimento:  da Lunedì  a Venerdì ore 9,00 – 12,00  e  Martedì ore 16,00 – 17,30
 
Dirigente Responsabile:   
Descrizione del Procedimento: Si tratta di procedimenti che si avviano su istanza di parte al fine di ottenere l’autorizzazione,  o l’esame della proposta progettuale (per comunicazioni art.15, comma 4 del R.R. 26/13), agli scarichi sul suolo, negli strati superficiali del sottosuolo, nelle acque superficiali e  marine delle acque meteoriche rivenienti dal dilavamento di superfici scolanti di insediamenti civili e produttivi dei vari comuni della Città Metropolitana di Bari, previsti dall’art. 124, del D.Lgs.  n. 152 del 03/04/2006 e ss.mm. e ii., nonché dal R.R. n.26/13.
 
Modalità: I soggetti interessati ad ottenere l’autorizzazione allo scarico delle acque meteoriche o l’esame della pratica relativa alla comunicazione di cui all’art. 15, dovranno allegare  tutta la documentazione indicata negli stessi modelli (A e B). Il “Servizio” istruirà la pratica (integrandola con eventuale parere rilasciato dal Comitato Tecnico Scientifico organo consultivo della Città Metropolitana di Bari, costituito in forza dell’art. 5, comma 9, della L.R. n. 30/86) accertando che l’ istanza/comunicazione e i documenti allegati siano  conformi alla legge e se sussisteranno tutti i requisiti oggettivi e soggettivi con atto Dirigenziale la ditta istante sarà autorizzata allo scarico od immissione.
 
Requisiti del richiedente: Titolari di insediamenti civili e produttivi della provincia di Bari e specificatamente:
Autorizzazioni:
a) in qualità di titolare dello scarico di acque meteoriche di dilavamento proveniente da rete fognaria separata di cui all’art. 113, comma 1 lettera a) del D.Lgs. n.152/06 e s. m. ed i. e art. 4 del R.R. n.26/13;

b) in qualità di titolare dell’immissione delle acque meteoriche di dilavamento di cui all’art. 113, comma 1 lettera b) del D.Lgs. n.152/06 e s. m. ed i., e art. 15 comma 3 del R.R. provenienti da superfici di raccolta superiore a 5000 mq;

c) in qualità di titolare dello scarico di acque di prima pioggia e di lavaggio dilavanti dalle superfici e pertinenze di edifici, installazioni e/o attività di cui all'art. 15, comma 6) del R.R. n.26/13;

Comunicazioni:
titolare dello scarico delle acque meteoriche di dilavamento rivenienti da superfici scolanti inferiori a 5000 mq.
 
Documentazione da presentare:
Allegato A : Comunicazione di cui all'art.4 -Decreto commisariale n.282/03;
Allegato B : Autorizzazioni allo scarico.
Allegato C : Domanda di volturazione
 
Contribuzione a carico del cittadino: NESSUNA
 
Normativa di Riferimento:  art. 124 del D.Lgs.  n. 152 del 03/04/2006 e ss.mm. e ii., R.R. 26/13.
 
 
 
 
 
MODULISTICA: