Istituita Cabina di regia per le politiche sociali e sanitarie del territorio provinciale di Bari

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di sezione



Istituita Cabina di regia per le politiche sociali e sanitarie del territorio provinciale di Bari

La Provincia di Bari sarà l’ente di coordinamento e di raccordo delle politiche socio - sanitarie territoriali in un rapporto stabile con tutti i soggetti istituzionali quali Comuni, Asl e Regione Puglia. Con queste premesse è stata costituita, oggi, presso la Provincia di Bari, la Cabina di regia per le politiche sociali e sanitarie del territorio provinciale alla presenza del Presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, del Direttore Generale dell’Ares Puglia, Francesco Bux, del Direttore Generale della Asl di Bari, Nicola Pansini, del Direttore Generale del Policlinico di Bari, Vitangelo Dattoli, dell’Assessore al Welfare del Comune di Bari, Ludovico Abbaticchio, e di numerosi rappresentanti dei Comuni del territorio. L’iniziativa è stata fortemente voluta dal Presidente Schittulli, anche nella sue veste di responsabile nazionale per le politiche sanitarie dell’Upi “alla luce delle crescenti problematiche determinate dallo stato di sofferenza del sistema sanitario e socio – assistenziale del nostro territorio – afferma Schittulli –. Questioni che necessitano una rivisitazione condivisa delle prestazioni e dei servizi erogabili attraverso l’istituzione di una cabina di regia che coinvolga tutte le istituzioni interessate. La Provincia di Bari, oggi, si è candidata ad essere l’ente capofila di un tavolo di coordinamento con i Comuni esteso ad Enti e strutture socio - sanitarie del territorio”. Una proposta raccolta con soddisfazione dai Comuni e dalle Istituzioni sanitarie presenti . “Il ruolo di raccordo della Provincia,m in questa fase di riordino ospedaliero, è molto importante – ha affermato il Direttore dell’Ares Bux - e la Regione Puglia accoglie con soddisfazione questo percorso”. “La Provincia può svolgere un ruolo di integrazione e di collante fra le diverse istituzioni. Se c’è un coordinamento efficiente ed ottimale si superano le criticità e si possono creare sinergie anche finanziarie” – ha spiegato il Direttore della Asl di Bari, Pansini. Per il Direttore del Policlinico, Dattoli, “questa rete deve puntare a sviluppare e consolidare i progetti già esistenti che vedono insieme Asl ed Enti locali, come i progetti Giada contro il maltrattamento dei minori e Teps Down sulla disabilità”. Anche il Comune di Bari attraverso l’Assessore al Welfare, Abbaticchio, ha accolto con soddisfazione “l’avvio di questo percorso sperimentale nell’ambito dei rapporti fra Comuni, Asl e Provincia che potrà essere un modello da esportare in altre regioni d’Italia”. La Cabina di regia per le politiche sociali e sanitarie del territorio provinciale di Bari sarà guidata dal Presidente Schiuttulli e composta dal Presidente della Consulta dei Sindaci, i Direttori Generali della Asl e del Policlinico di Bari, dell’Irccs Ospedale Oncologico di Bari, dell’Irccs “De Bellis” di Castellana Grotte, dell’ospedale “Miulli” di Acquaviva delle Fonti, della Fondazione “Maugeri” di Cassano delle Murge e dai rappresentanti delle strutture socio – sanitarie – assistenziali convenzionate. Nella prossima riunione della Cabina di regia Schittulli raccoglierà dai Sindaci le istanze e le problematiche dei singoli territori per poi portarle all’attenzione degli organi competenti.







Città Metropolitana  Home Page  Home Page  


 
Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica

Valid HTML 4.01 TransitionalLevel A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0