La Polizia provinciale sequestra due aree ad Altamura per violazioni ambientali

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di sezione



La Polizia provinciale sequestra due aree ad Altamura per violazioni ambientali

Nel corso dei controlli finalizzati alla verifica delle attività sui centri di raccolta dei veicoli fuori uso, gli operatori del servizio di Polizia Provinciale e Protezione Civile, in agro di Altamura, hanno effettuato il sequestro di due aree sulle quali sono state riscontrate gravi violazioni delle norme in materia ambientale. Contestualmente hanno deferito all’Autorità Giudiziaria il titolare dell’attività. Sulla prima area, delle dimensioni di circa 10.000 mq e collocata all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, era stata organizzata, in totale assenza delle dovute autorizzazioni, un’attività di autodemolizione di veicoli fuori uso, completi di parti ancora pericolose per l’ambiente. Nel corso dell’operazione sono state rinvenuti, inoltre, 30 mc di pacchi di carcasse di auto, 20 mc di metalli ferrosi rinvenienti dalla bonifica della autovetture demolite, 20 mc di rifiuti plastici. Sulla seconda area sequestrata, di circa mq 200, situata all’interno di un’area autorizzata allo svolgimento dell’attività di autodemolizione, gli agenti della Polizia Provinciale, hanno accertato la presenza di un deposito incontrollato di rifiuti speciali pericolosi composto da motori completi di filtro olio, per un quantitativo di circa 1.000 mc..







Città Metropolitana  Home Page  Home Page  


 
Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica

Valid HTML 4.01 TransitionalLevel A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0