Stop ai tessuti nocivi: al via il progetto “Dress Care”

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di sezione



Stop ai tessuti nocivi: al via il progetto “Dress Care”

  Con il primo incontro di partenariato, avvenuto ieri mattina, presso la Sala Giunta, la Provincia di Bari, in qualità di soggetto capofila, ha dato il via alle attività che permetteranno il raggiungimento degli obiettivi del progetto “Dress Care”. L’azione di intervento che si propone, come obiettivo generale, la diffusione di stili di vita sani e responsabili, sensibilizzando i giovani ad una maggiore consapevolezza in relazione all’acquisto e all’uso di tessuti non nocivi per la salute, è stata ammessa al finanziamento nell’ambito del Programma “AzioneProvincEgiovani” 2012, Azione 1.3 “Sicurezza e salute”, del Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell’UPI. La regia del percorso è frutto della stretta collaborazione con la Provincia di Varese, il Comune di Busto Arsizio e Confindustria Bari – BAT (settore tessile), oltre che di associati quali la Lega Italiana per la Lotta ai Tumori –LILT della provincia di Bari e Varese, la Fondazione Blini e New Tex Distretto tessile Innovazione di Busto Arsizio. Il primo incontro di partenariato ha visto la partecipazione del presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, del sindaco di Busto Arsizio, Gianluigi Farioli, in rappresentanza anche dei partners aventi sede nella provincia di Varese, del presidente della LILT di Varese, Franco Mazzucchelli, del sub commissario della LILT di Bari, Mariapia Locaputo e del Direttore Generale della Confindustria Bari – BAT, Walter Contento.   I beneficiari diretti saranno i giovani di età compresa fra 14 e 19 anni dei territori delle province di Bari e Varese, storicamente specializzati nella produzione del tessile. Sono circa 500 gli studenti coinvolti dal progetto e provenienti da 20 scuole, suddivise tra la la provincia di Bari, la provincia di Varese e il Comune di Busto Arsizio. Ma il progetto non si limita ad agire a favore dei soli beneficiari diretti. Infatti gli effetti di “Dress Care” raggiungeranno il resto della popolazione giovanile dei territori partner grazie alle azioni di disseminazione e coinvolgimento che saranno diffuse attraverso le più moderne tecnologie informatiche. Ma non solo. L’intera cittadinanza dei territori partner sarà facilmente raggiunta con il coinvolgimento degli Stakeholder operanti nel settore del tessile che potranno beneficiare della campagna di informazione attivata sul progetto. Attenzione particolare sarà posta da un lato sui temi dei materiali e delle metodologie eco-compatibili di realizzazione dei prodotti e dall’altro sulla scelta d’acquisto di capi d’abbigliamento realizzati nel rispetto della salute del lavoratore tessile e del consumatore. La durata complessiva delle attività è di 12 mesi. Si tratta di un progetto innovativo che vede la partecipazione entusiastica dei partners responsabili di singole macroazioni, tutti contemporaneamente coinvolti trasversalmente: la Provincia di Bari sarà impegnata come responsabile del governo istituzionale e funzionale del progetto; la Fondazione Blini si occuperà delle attività di disseminazione e comunicazione con la creazione di un blog gestito dai ragazzi e collegato ai principali social network per favorire vere e proprie occasioni di protagonismo giovanile; il Comune di Busto Arsizio attiverà sui territori coinvolti strumenti (video box) di ascolto e di elaborazione delle aspettative e opinioni dei giovani; le LILT di Bari e Varese saranno impegnate nella formazione diretta a prevenire i rischi derivanti alla salute dall’uso di tessuti nocivi. Di grande interesse il ruolo della Confindustria Bari- BAT che, in sinergia con il Distretto della Moda pugliese e con l’associazione New Tex Distretto Tessile Innovazione di Varese, avvierà percorsi di ECOscambi virtuali tra i ragazzi delle scuole coinvolte, visite guidate nelle Aziende tesili, mostre con abiti confezionati dagli studenti di due scuole aventi indirizzo moda delle due province. In conclusione delle attività progettuali, a gennaio 2013, è previsto un evento di lancio a Bari ed uno finale che si terrà, a settembre p.v., a Busto Arsizio.      







Città Metropolitana  Home Page  Home Page  


 
Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica

Valid HTML 4.01 TransitionalLevel A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0