Lotta al gioco d'azzardo:la Provincia di Bari incontra i Sindaci del territorio

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di sezione



Lotta al gioco d'azzardo:la Provincia di Bari incontra i Sindaci del territorio

La Provincia di Bari, da tempo impegnata nella lotta contro il gioco d’azzardo, chiama a raccolta tutte le Amministrazioni comunali del territorio per  individuare e attuare, nell’ambito delle proprie competenze, interventi idonei a limitare il fenomeno ed evitare, comunque, il coinvolgimento dei minori. Una battaglia per la legalità che coinvolge anche istituzioni da sempre preposte al contrasto al gioco d’azzardo come la “Fondazione Antiusura San Nicola e Santi Medici”, presieduta da mons. Alberto D’Urso ed il cartello “Insieme contro l’Azzardo”. Lunedì  9 dicembre 2013 alle 11.30, nella Sala Giunta della Provincia, il presidente Francesco Schittulli incontrerà tutti i Sindaci della Provincia di Bari per approfondire la questione e individuare le misure da intraprendere territorialmente anche alla luce della legge regionale “Disposizioni per la prevenzione e il trattamento della patologia da gioco d’azzardo (GAP)”. All’incontro interverranno Mons. Alberto D’Urso, l’avvocato Attilio Simeone, coordinatore nazionale del cartello “Insieme contro l’Azzardo”, il sociologo, Maurizio Fiasco, consulente della Consulta Nazionale Antiusura e gli assessori provinciali Vito Perrelli (Trasparenza e Legalità) e Giovanni Barchetti (Ambiente). “A seguito di una raccolta dei dati relativa alla spesa per il gioco d’azzardo in Puglia si è constatato che, anche nella provincia di Bari, e in particolar modo nel capoluogo, negli ultimi anni – rileva il presidente Schittulli – vi è stato un incremento della spesa pro capite nel gioco d’azzardo. Un fenomeno sociale che espone le famiglie a una povertà ancora maggiore in un periodo aggravato, per altro, da una crisi economica senza precedenti, oltre che al rischio di finire nelle rete degli usurai. Le Istituzioni non possono restare indifferenti. Bene ha fatto la Regione Puglia ad approvare una legge in merito. La Provincia di Bari lo aveva fatto sin dal giugno del 2012 approvando un ordine del giorno, inviato a tutti i sindaci del territorio, su ‘Implicazioni sociali, amministrative, etiche ed economiche rinvenienti dal fenomeno del gioco d’azzardo’”.“La Fondazione antiusura – aggiunge Mons. D’Urso - ha aderito all’invito della Provincia al fine di aggiornare gli amministratori locali sullo stato dell’arte del gioco d’azzardo nel nostro territorio. Un’epidemia, stando ai dati della Fondazione, secondo la quale ogni persona spende  oltre mille euro l’anno per l’azzardo”.  







Città Metropolitana  Home Page  Home Page  


 
Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica

Valid HTML 4.01 TransitionalLevel A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0