"Illuminiamoci con i libri: bookcrossing in biblioteca" presso la Biblioteca Provinciale Santa Teresa dei Maschi - De Gemmis

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di sezione



"Illuminiamoci con i libri: bookcrossing in biblioteca" presso la Biblioteca Provinciale Santa Teresa dei Maschi - De Gemmis

Anche quest’anno la Provincia di Bari ha aderito alla manifestazione nazionale “Il Maggio dei libri” , promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali , con l’Aie (Associazione Italiana Editori) e l’Unesco, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. A partire da oggi, 23 maggio e fino al 6 giugno 2014, nella Biblioteca Provinciale Santa Teresa dei Maschi – De Gemmis in strada Lamberti 4 a Bari si svolgerà l’iniziativa  “Illuminiamoci con i libri: bookcrossing in biblioteca” (ingresso libero nei seguenti orari: dal lunedì al giovedì 9,00-13,00; 15,00-18,00; venerdì 9,00-13,00. Info: 080-5412596, e-mail: info@bibliotecaprovinciale.bari.it ) che consiste nello scambio e nella distribuzione gratuita ai visitatori di libri, riviste e materiali illustrativi della biblioteca (scelti tra doppioni e scarti bibliografici). Lo spirito del ‘bookcrossing’ è proprio quello di far circolare in maniera ‘libera’ i libri all’interno di una biblioteca per favorire la comunicazione, il piacere di leggere, la disponibilità alla condivisione delle risorse culturali e sviluppare, nei giovani come negli adulti, l’abitudine alla lettura. “La lettura è un atto straordinario ad ogni età ed in grado di formare le coscienze di donne e uomini liberi – afferma il Presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli -. Partono da questo presupposto le tante iniziative per la promozione della lettura promosse, in questi anni, dalla Provincia di Bari come la Notte Bianca della Poesia che il 23 giugno prossimo si replicherà per il quarto anno consecutivo negli spazi accoglienti del Palazzo della Provincia. E proprio quest’ultimo, a mio avviso, è la sede ideale per diventare una vero e proprio Palazzo della Cultura aperto alla cittadinanza con la sala giunta riportata alla sua vocazione originaria: quella di biblioteca. Un’iniziativa realizzabile dal momento che, tra pochi mesi, la Provincia di Bari cesserà definitivamente di esistere e sarebbe opportuno che non ospitasse più organi ed apparati politici, compresi quelli della futura Città metropolitana”.







Città Metropolitana  Home Page  Home Page  


 
Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica

Valid HTML 4.01 TransitionalLevel A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0