Resoconto del Consiglio provinciale di Bari

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di sezione



Resoconto del Consiglio provinciale di Bari

E’ tornato a riunirsi stamani il Consiglio provinciale di Bari. L’ordine del giorno votato e approvato dalla maggioranza, contraria la minoranza, riguardava il “Rendiconto di gestione – Esercizio Finanziario 2007”. Ammonta a 253 milioni di euro la gestione dell’esercizio del 2007 con un avanzo di amministrazione di 77 milioni di euro, di cui 30 milioni di euro già destinati alla competenza del 2008. Inoltre, nel corso del Consiglio sono state avanzate due interrogazioni da parte dei Consiglieri di minoranza, Francesco Pistilli (FI) e Savino Saraceno ( AN). Pistilli ha chiesto al Presidente della Giunta provinciale, Vincenzo Divella, ragguagli in merito alla posizione che la Provincia di Bari intende adottare in merito alla vicenda del Teatro Petruzzelli nei confronti della proprietà privata e degli altri Enti pubblici. “Sono convinto che vada rispettato il protocollo d’intesa firmato nel novembre del 2002- ha detto Divella - quando peraltro non ero io il Presidente della Provincia di Bari”. Divella ha dichiarato di condividere la linea adottata dal Presidente della Fondazione Petruzzelli, Michele Emiliano, condividendo la volontà di restituire il Politeama alla città, alla Terra di Bari e a tutta la Puglia nella data del prossimo 6 dicembre. “ Non si tratta di una passerella elettorale- ha concluso Divella- perché un teatro non può e  non deve avere una funzione politica. Attendo che Emiliano ci aggiorni sull’esito delle trattative in corso con la famiglia Messeni - Nemagna e  con il Governo nazionale”. L’interrogazione del Consigliere Saraceno riguardava lo stato del plesso scolastico “ N. Garrone ” di Canosa di Puglia. All’interrogazione ha risposto l’Assessore provinciale all’Edilizia scolastica, Domenico Vitto, dichiarando che la Provincia di Bari ha già stanziato 500mila euro per i lavori di staticità dell’edificio e che entro la fine dell’anno saranno stanziati altri fondi visto che i 500mila euro non sono risultati sufficienti per la messa in sicurezza definitiva del plesso scolastico.     







Città Metropolitana  Home Page  Home Page  


 
Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica

Valid HTML 4.01 TransitionalLevel A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0